IL RESTAURO DELLA TAVOLA DI PULACHI:

L’ASSEDIO DELLA CANEA

Proveniente dalla collezione di Teodoro Correr, il dipinto per la prima volta è tornato, dopo un accurato restauro finanziato dagli Amici dei Musei e dei Monumenti di Venezia, ad essere leggibile e godibile nel suo animato e colorato racconto dinamico degli avvenimenti per essere esposto alla mostra Francesco Morosini: figura e gloria al tramonto della Serenissima programmata, programmata in occasione per le celebrazioni dei quattrocento anni dalla nascita del condottiero veneziano, e inserita nel catalogo Francesco Morosini 1619-1694. L’uomo, il doge, il condottiero a cura di Bruno Buratti, edito dal Poligrafico e Zecca dello Stato Italiano (Roma 2019).

Il 26 giugno 1645 la flotta ottomana assaliva e conquistava il forte veneziano posto sullo scoglio di San Teodoro a difesa della baia della Canea nell’isola di Candia. Aveva così inizio il lungo conflitto armato tra Venezia e l’impero ottomano, conclusosi più di vent’anni dopo con la perdita per la Serenissima di tutta l’isola.

Durato cinquantasette giorni e conclusosi con la conquista ottomana della fortezza veneziana, nonostante fossero accorse a suo sostegno rinforzi della flotta e dell’esercito veneziano, quel primo atto della  Guerra di Candia è stato riassunto in una sintesi iconografica corredata da un dettagliata legenda nella tavola dipinta da Teodoro Pulachi,  pittore cretese nativo della Canea che probabilmente fu testimone di quegli eventi bellici.

La tavola ha come riferimento di confronto un  disegno colorato con lo stesso soggetto presente nella Biblioteca Nazionale Marciana di Venezia e una stampa, anch’essa del tutto simile, di Marco Boschini, conservata al Museo Correr.

Proveniente dalla collezione di Teodoro Correr, il dipinto per la prima volta è tornato, dopo un accurato restauro finanziato dagli Amici dei Musei e dei Monumenti di Venezia, ad essere leggibile e godibile nel suo animato e colorato racconto dinamico degli avvenimenti per essere esposto alla mostra Francesco Morosini: ultimo eroe della Serenissima tra storia e mito, programmata in occasione delle celebrazioni dei quattrocento anni dalla nascita del condottiero veneziano, e inserita nel catalogo Francesco Morosini 1619-1694. L’uomo, il doge, il condottiero a cura di Bruno Buratti, edito dal Poligrafico e Zecca dello Stato Italiano (Roma 2019).